Faenza: ruba un’auto e ha un incidente, poi rapina un panettiere e scappa ancora

Un furto, poi un incidente, poi una rapina, poi un altro incidente, infine la fuga. Notte rocambolesca lungo la via Emilia, che si è conclusa con una caccia all’uomo che sembra avere le ore contate.

I fatti, che hanno richiesto a più riprese l’intervento sia dei carabinieri che del commissariato manfredo, sono iniziati intorno all’una di notte. A quell’ora, nel tratto della via Emilia Ponente, tra Faenza e Castel Bolognese, è giunta alla centrale operativa del 112 la richiesta di intervento per un incidente stradale. Un’auto, una Subaru, avrebbe urtato un altro mezzo per poi essere abbandonata sul ciglio della strada dal conducente. Si tratterebbe secondo gli inquirenti della stessa persona che poco più tardi, a poca distanza, avrebbe rapinato un panettiere. Nel tentativo di rubargli il furgone utilizzato per le consegne, lo avrebbe fatto cadere dal mezzo, dopo essersi intrufolato sedendosi nel lato guida e avere dato gas. Il proprietario si sarebbe aggrappato al mezzo, per venire poi scaraventato a terra non appena il malvivente ha accelerato, ripartendo con una sgommata. La fuga non è durata molto. Dopo qualche centinaio di metri lo stesso furgone è stato rinvenuto fuori strada, volato in un fosso all’altezza di un incrocio semaforico. Del conducente ancora niente. Le sue tracce avrebbero suggerito una fuga per i campi, che pare destinata a proseguire ancora per poco. Almeno questo suggerirebbe il ritrovamento, all’interno della Subaru rubata e abbandonata dopo l’incidente, di uno zaino contenente alcuni documenti.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui