CESENA. Ester Castagnoli, presidente del Rotary Club Cesena, ha ufficializzato ai soci che quest’anno il Club devolverà un contributo per il restauro del Campanile di San Domenico, splendida “Pinacoteca” della nostra città, oltre ad essere un importante luogo di culto. La parrocchia di San Domenico ha infatti lanciato una sottoscrizione per finanziare il campanile che dopo trecento anni necessita oggi di un’opera di restauro dell’ammontare di circa 200mila euro.

Edificata tra il 1706 e il 1727, sorge sui resti di una precedente chiesa quattrocentesca della quale si possono ammirare ancora oggi i due meravigliosi chiostri. Al suo interno si trovano, a pianta longitudinale con una sola navata, tre cappelle per lato e un’abside semicircolare, sono conservate testimonianze relative al momento più alto della pittura locale del XVII secolo. Si segnala, ad esempio, il dipinto La Madonna del Carmine, i Santi Girolamo, Francesco d’Assisi, Giovanni Battista e Santa Martire del pittore di scuola forlivese Gian Francesco Modigliani. L’incontro si è tenuto presso il ristorante ‘Quel castello di Diegaro’.
     

Argomenti:

campanile

cesena

fondi

restauro

Rotary

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *