Roncofreddo, piccola fiera d’autunno: il programma

Grande fermento a Roncofreddo per la XX edizione della Piccola Fiera d’autunno che si terrà sabato 27 e domenica 28 novembre. Dopo un anno  di stop dovuti all’emergenza pandemica una delle fiere più amate e partecipate della vallata del Rubicone ritorna con grande energia tenendo ferme le proprie radici ma attivando anche proficue sinergie che porteranno sicuramente linfa vitale per il futuro.

La manifestazione curata dalla Pro Loco  dal comitato piccola fiera e amministrazione comunale di Roncofreddo   ha imbastito un programma dove il cibo sarà il protagonista con le famose osterie dislocate lungo tutto l’anello del centro, con il mercato dei prodotti agroalimentari  con i formaggi freschi e di fossa, con il vino, l’olio il miele e le conserve , le degustazioni, il mercatino degli hobbisti, spazio dedicato ai bambini e alle famiglie  e tanta musica itinerante per creare il giusto clima di festa. Una interessante occasione per incontrare direttamente i produttori agricoli locali che con maestria sanno raccontare il frutto del proprio lavoro. Naturalmente anche tutti i ristoranti e gli esercizi commerciali del centro storico e non solo  saranno coinvolti nella kermesse mangereccia.

Importanti le collaborazioni attivate come quella con Slow Food di Cesena che sabato 27 presso i locali della biblioteca  proporrà due momenti di grande prestigio il primo alle ore 16 dedicato ai bambini dai 5 ai 10 anni e la seconda alle ore 18 per gli adulti con una degustazione guidata dedicata alle eccellenze locali.Coinvolti anche la Strada dei Vini e dei Sapori dei colli di Forlì-Cesena e Coldiretti di Forlì-Cesena che saranno  presenti con alcuni dei loro associati produttori  a riprova che la Piccola Fiera D’autunno è sinonimo di eccellenza e qualità.

Oltre al buon cibo anche tanti eventi collaterali come l’esilarante Trebbo di Francesco Gobbi   la musica  con  tre gruppi che  tra sabato e domenica  animeranno il centro storico con note dal clima festaiolo: i Funk Trop un trio di fiati che proporrà  un repertorio dal dixieland al funky, dalla canzone napoletana al liscio,  dallo swing  alle polke dell’est europa Il duo Vinaccia capitanato da Francesco Maestri con le musiche allegre delle festa e domenica il duo violino e fisarmonica  tutto al femminile Emisurela con un repertorio  di valzer mazurke francesi cumbie colombiane e danze ungheresi. Alla fiera si potrà giocare con  meravigliosi giochi dell’ingegno e dell’abilità delle Stelle Volanti veri e propri rompicapo come la falegnameria ludica che saprà incantare grandi e piccini, o divertirsi con l’angolo della vecchia fattoria con tanti animali allestito in via Da Vernano.

Come ogni anno saranno proposte le mostre d’arte:  una collettiva in collaborazione con i pittori della Pescheria Vecchia  e una monografica dell’artista roncofreddese Davide Gobbi  e anche scoperta del territorio infatti  per chi vorrà sarà visitabile a il museo del fronte , quello di arte sacra, la Chiesina dei Trotti, la Chiesa di San Biagio,  l’esposizione delle lame d’autore,  l’allestimento dei bambini della scuola materna Giovanni XXIII  e domenica la nostalgica esposizione delle moto d’epoca

Per il primo anno è stato attivata un’area camper in Via provinciale Cento a un chilometro dalla festa

Come da normativa vigente per entrare alla fiera è necessario essere in possesso del Green Pass

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui