Mentre ieri mattina in altre realtà ancora si discuteva su quali negozi potessero tenere o meno aperto, tra coloro che di certo dovevano star chiusi c’è chi ha cercato di “fare il furbo”.

La situazione al Romagna Shopping Valley è tale per cui all’interno della galleria commerciale solo il supermercato marchio Iper, farmaceutici, tabacchi ed alimentari possono stare aperti. Mentre i negozi di tutte le tipologie che sono all’esterno, essendo autonomi e fuori dalla galleria, possono lavorare senza limitazioni anche nel weekend.

Eppure i controlli eseguiti dalla polizia locale dell’Unione Rubicone Mare in galleria hanno fatto scattare due sanzioni. I gestori di altrettanti esercizi commerciali avevano tentato di aggirare il divieto al coperto. Tenendo chiusi gli ingressi canonici interni alla galleria ma aprendo al pubblico le porte di sicurezza affacciate sul parcheggio. Uno “stratagemma” che non li ha privati della sanzione da 400 euro e di 5 giorni di chiusura imposta. Il che li farà riaprire a questo punto direttamente non prima del 16 novembre.

Argomenti:

dpcm

multe

Romagna Shopping Valley

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *