“Romagna, la terra della Dolce Vita”, promozione in tv / Video

Una vacanza da sogno? Sì, è Romagna, la terra della Dolce VitaDa domenica 22 maggio la Riviera si promuove in tv “Romagna, la terra della Dolce Vita” è il claim con cui da domenica 22 maggio la Riviera Romagnola promuoverà in tv i tanti volti delle sue vacanze per famiglia. Lo spot del regista Elia Castangia prodotto da RTI (Reti Televisive Italiane) in onda per 4 settimane sulle reti tv del Gruppo Mediaset, con 550 passaggi complessivi e il 60% della programmazione in prime time. Immagini di una vacanza da sogno, tra accoglienza, sport da spiaggia, aperitivi al tramonto sulla sabbia e cucina tipica, fino alla scoperta di suggestivi luoghi in natura.

Due i formati, un long video di 40” in prime time su Canale 5 nella trasmissione di Paolo Bonolis “Avanti un altro!” (circa 3,6 milioni di ascoltatori) e uno spot di 30” in onda sulle reti Mediaset, programmati entrambi dal 22 maggio al 4 giugno. Secondo periodo di campagna dal 12 al 25 giugno con lo spot di 30 secondi sempre sulle reti Mediaset. Tv affiancata da attività digital per 5 settimane senza interruzione dal 22 maggio al 25 giugno con i video in preroll su canali come Focus.it, Meteo.it, Giallozafferano.it, la brandizzazione dell’App Meteo.it e attività sui profili Facebook TheWomTravel e Instagram di Donna Moderna.

 Fra tv e digital oltre 105 milioni i contatti stimati. Investimento complessivo di 700mila euro di Apt Servizi Emilia-Romagna e Visit Romagna. L’Assessore Regionale al Turismo Andrea Corsini: “Lungo i 110 km di Riviera Romagnola e nei borghi del suo suggestivo entroterra accogliamo gli ospiti con una vacanza da sogno, sì, ma fatta di ospitalità concreta, sorrisi veri, sapori autentici e “dolce vita”. Il Presidente di Visit Romagna Jamil Sadegholvaad: “Lo spot valorizza i driver materiali e immateriali dell’offerta turistica della Romagna: il buon cibo, la simpatia e la cordialità delle persone, la qualità dell’ospitalità e dei servizi, le spiagge e gli stabilimenti balneari e il nostro entroterra.” 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui