ROCCA SAN CASCIANO. Il Comitato Civico Ss67, costituitosi il 15 febbraio 2020, continua a vigilare sulla permanenza della Polstrada a Rocca San Casciano, messa in discussione a partire da inizio febbraio 2020 da un progetto di riorganizzazione dei presidi territoriali della Polizia Stradale. “Il Comitato continuerà con il suo impegno – spiegano i coordinatori Vincenzo Bongiorno, Alessandro Ferrini e Riccardo Ragazzini – finché non vedrà accantonata definitivamente l’ipotesi di chiusura del distaccamento della Polizia Stradale di Rocca San Casciano, attivo dal 1959” . E poi aggiungono: “L’emergenza covid 19 degli ultimi tre mesi ha dimostrato che sguarnire il territorio di servizi non è mai un buon affare. E’ stato veramente importante, anche in questi ultimi mesi, l’operato della Polizia Stradale di Rocca per assicurare il controllo del territorio. Una presenza di vera prossimità che allo Stato, come sede, non costa nulla, essendo concessa in comodato d’uso gratuito dal Comune di Rocca San Casciano”. Il Comitato Civico Ss67, inoltre, ringrazia i Consigli Comunali di Meldola, Predappio e Premilcuore che hanno recentemente approvato all’unanimità un Ordine del Giorno per chiedere appunto il mantenimento del distaccamento.

Argomenti:

polstrada

ROCCA SAN CASCIANO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *