Riolo, Fratelli d’Italia lancia la campagna elettorale

La data non c’è ancora, perché manca il decreto ministeriale, ma presumibilmente a Riolo Terme come in altri 977 comuni italiani chiamati quest’anno alle urne si andrà al voto per l’elezione del sindaco il 22 e 23 maggio: unico comune delle provincia di Ravenna.

Si dovrà sostituire il primo cittadino Alfonso Nicolardi (centrosinistra), in carica dal 2017, che essendo al suo secondo mandato, non sarà più eleggibile. La distanza dal voto non è lontana, perciò sono iniziate le manovre di partiti e movimenti per arrivare pronti all’appuntamento.
Se si esclude Il Popolo della Famiglia che ancora nel dicembre scorso ha annunciato la ricandidatura a sindaco di Mirko De Carli, ora consigliere comunale, il primo a muoversi è Fratelli d’Italia, che ieri mattina, su iniziativa del circolo locale animato da Luca Tabanelli e Gianfranco Mongardi, ha inaugurato un banchetto per strada la cui presenza sarà costante anche nelle prossime settimane.

Nell’occasione sono state raccolte le firme per l’elezione diretta del Capo dello Stato e hanno partecipato anche il coordinatore provinciale Alberto Ferrero e il consigliere provinciale Stefano Bertozzi, riolese d’origine.

Al banco era presente Roberto Petri figura storica del partito di Giorgia Meloni e componente della direzione nazionale: «Fratelli d’Italia si rafforza in tutto il territorio – ha riferito –. Per quanto riguarda Riolo, abbiamo già individuato persone di spessore che intendono contribuire ad una lista civica di centrodestra, coalizione che andrà sicuramente compatta al voto».
E’ presumibile quindi che il candidato, anche se espresso dalla società civica, avrà il supporto in primis di Fratelli D’Italia a cui se saranno rispettate le ipotesi si aggregheranno la Lega, Forza Italia e probabilmente almeno una lista civica espressa dal candidato sindaco stesso.


«Fratelli d’Italia intende porsi nel comune termale – aggiunge Roberto Petri – come punto di riferimento di tutte le forze politiche alternative al centrosinistra che da troppi anni amministrano in modo grigio e clientelare questo territorio. Puntiamo a tutte le componenti di centrodestra e civiche che vogliono finalmente superare situazioni di ingessamento e staticità evidenti. Nei prossimi giorni la dirigenza locale si attiverà per organizzare un incontro con tutti coloro che con qualità saranno disponibili a questo progetto e ad individuare una figura che, in modo autorevole, competente e serio possa guidare il comune di Riolo Terme nei prossimi cinque anni. Al vaglio anche figure femminili».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui