Riolo, elezioni: gli schieramenti in campo

Manca ancora il tassello del centrodestra a comporre il mosaico dei contendenti che nelle elezioni amministrative del 12 giugno tenteranno di aggiudicarsi la successione al sindaco uscente Alfonso Nicolardi.
Per ora i nomi in campo sono quelli del consigliere Mirko De Carli, il primo ad annunciare la propria corsa, per il Popolo della Famiglia, e Federica Malavolti, per il centrosinistra, già vice di Nicolardi nel suo primo mandato.
Per la compagine di centrodestra, nonostante l’attivismo delle ultime settimane che ha visto vari esponenti locali assiduamente presenti ai banchetti in piazza, il nome non è ancora stato fatto. È per questo che si attende con una certa curiosità l’appuntamento pubblico fissato da Fratelli d’Italia per venerdì nella sala del consiglio comunale di Faenza. L’incontro nasce con l’obiettivo di presentare alla cittadinanza un primo bilancio del primo anno e mezzo di opposizione nel consiglio manfredo: all’evento parteciperanno diverse personalità di spicco del partito, tra cui il dirigente Roberto Petri, il capogruppo in Regione Marco Lisei e il parlamentare Galeazzo Bignami. Dal drappello di invitati potrebbe uscire il nome del candidato da proporre ai riolesi, proprio perché Fratelli d’Italia, ormai prima forza del centrodestra, punterebbe a ricoprire un ruolo da capofila nella partita.
Difficile che a spuntarla sia Beatrice Mazzanti, già inserita nella lista di Fratelli d’Italia per le amministrative di Faenza 2020 e nei giorni scorsi data come possibile figura da schierare. «Un’ipotesi priva di fondamento, con il suo nome siamo fuori strada» ammette un esponente di FdI.

Al momento, la rosa di papabili per il centrodestra sarebbe ristretta a soli due nomi, uno già noto negli ambienti politici locali e l’altro tenuto in serbo come “sorpresa”. L’idea che si sta facendo strada è comunque quella di appoggiare una candidatura che possa essere identificata come civica, seguendo modelli sperimentati, anche se solo a Brisighella con successo, nelle recenti tornate elettorali sul territorio.

Da sinistra arriva invece l’appoggio a Malavolti, invero scontato, di Coraggiosa: «Vogliamo dare il nostro aiuto a Federica e alla vittoria del centrosinistra – fa sapere il movimento – partecipando ai tavoli di lavoro della coalizione e stimolando il dibattito cittadino, per trovare risposte nuove ai bisogni dei riolesi e guardare insieme al futuro della nostra comunità».
Intanto, anche De Carli ha presentato il simbolo della propria squadra, che si chiamerà “Lista per Riolo Terme” ma si rifarà direttamente alle idee del Popolo della Famiglia: «Sappiamo da dove veniamo – afferma il candidato – chi siamo e quali valori ci animano».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui