Rinvenuto un ordigno bellico a Granarolo Faentino

Sul finire del mese di settembre, in un terreno agricolo della frazione di Granarolo Faentino, tra via Donesiglio, via Quaglia e la linea ferroviaria, durante alcuni scavi, è stata rinvenuta una bomba di aereo inesplosa da 500 libbre risalente alla Seconda guerra mondiale.  Per consentire lo svolgimento delle operazioni di rimozione dell’ordigno in sicurezza, sarà
necessario evacuare la popolazione residente nel raggio di circa 850 metri dal punto del
ritrovamento. In questi giorni gli organismi preposti sono al lavoro per mettere a punto le operazioni preliminari per la rimozione dell’ordigno coordinate dalla Prefettura in collaborazione con tutti gli enti interessati. La prossima settimana invece, il personale dell’Unione della Romagna Faentina e del Comune di Faenza, il Settore Lavori Pubblici, la Polizia Locale e il Settore Servizi alla Comunità, insieme a vigili del fuoco e personale tecnico dell’Esercito, eseguirà i sopralluoghi ricognitivi nei fabbricati nelle vicinanze dell’area da evacuare. Da lunedì inoltre i residenti verranno contattati per poter fornire loro le informazioni utili da seguire per la loro sicurezza. Non appena stabilito il giorno di esecuzione delle operazioni di rimozione dell’ordigno bellico verranno comunicati i dettagli del piano di evacuazione.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui