Rinnovabili a Faenza, il Comune apre ai pannelli solari in centro

A breve sarà possibile installare pannelli solari e fotovoltaici fino a coprire un terzo dei tetti degli edifici in centro storico: ad annunciarlo è l’assessore all’ambiente Luca Ortolani, che si ricollega alla mozione “Accelerare la transizione energetica” proposta e approvata ieri sera in consiglio comunale dalla maggioranza. «È stato possibile avviare l’iter – afferma Ortolani – grazie alle modifiche apportate al Rue, con cui la percentuale di edifici su cui sarà consentito posizionare i pannelli passerà dal 16% al 38%. Se prima era possibile intervenire esclusivamente su immobili suscettibili di ristrutturazione pesante, ora sarà possibile farlo su quasi tutti quelli che sono stati costruiti nel dopoguerra».

Con alcune eccezioni, a cominciare dalle piazze e dai quattro corsi centrali, che non andranno toccati. Un discorso analogo vale per il centro di Granarolo, dove si passerà dal 13% al 31%, mentre per Oriolo, nella necessità di salvaguardare la vista panoramica dalla storica torre, non è previsto alcun incremento. Inoltre, i pannelli andranno collocati nelle falde interne, in modo tale che la loro presenza non non risulti eccessivamente impattante. E, naturalmente, saranno avviati tutti i confronti del caso con la Soprintendenza.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui