La rinascita di Milano Marittima dopo il tornado “grazie alla cooperazione”

La rinascita di Milano Marittima dopo il tornado "grazie alla cooperazione"
Uno degli alberi caduto su un'auto (foto Massimo Fiorentini)

MILANO MARITTIMA. In poche ore dalla devastazione alla rinascita. E nel “miracolo” che ha permesso a Milano Marittima di rialzarsi dopo i danni provocati dalla tromba d’aria decisiva è stata la cooperazione. E non solo in senso letterale tanto che Legacoop Romagna si è voluta associare all’apprezzamento per la velocità e la capacità di risposta con cui il sistema turistico di Cervia ha risposto al gravissimo disastro climatico che ha colpito la località di Milano Marittima. “Un ringraziamento particolare va alla Cooperativa Bagnini, che nel giro di poche ore, mettendo in pratica i principi di solidarietà, ha coadiuvato gli stabilimenti colpiti al ripristino della spiaggia, devastata da una violenta tromba d’aria. Sono immagini che hanno fatto il giro del mondo e attirato i commenti positivi dei più autorevoli editorialisti. In tempi in cui molto spesso sono altri i valori che guadagnano le prime pagine, il sistema cooperativo romagnolo degli stabilimenti balneari ha rinnovato nell’opinione pubblica l’importanza del senso di comunità e di integrazione che caratterizza le ragioni storiche della sua esistenza. Le spiagge dell’Emilia-Romagna organizzate in forma cooperativa sono forti di 850 imprenditori associati lungo tutto il litorale, da Comacchio a Cattolica, in 14 diversi sodalizi che collaborano tra di loro e con le istituzioni per garantire al turista sicurezza e una qualità del servizio unica al mondo. Ogni anno investono quasi 5 milioni di euro per la sicurezza dei bagnanti, 1,2 milioni per la difesa dell’arenile, e organizzano servizi per la cultura e le persone svantaggiate. La risposta di questi giorni è un motivo di orgoglio per Legacoop – si legge in una nota – e simboleggia le capacità del robusto e solidale sistema cooperativo della Romagna”.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *