Rimini, viabilità: arriva il battesimo del fuoco nel week-end

Se l’esame dei primi due giorni è stato superato, l’Amministrazione comunale si prepara ora a far fronte al prossimo test: quello del week end, che vedrà la compresenza di due eventi capaci di richiamare a Rimini migliaia di visitatori. In primis, la rinomata kermesse Giardini d’autore, in programma da oggi a domenica all’invaso del parco Marecchia. Tuttavia, il vero “battesimo del fuoco” della nuova (e provvisoria) viabilità è quello della Rimini marathon, in programma per domenica. Un evento, quello a carattere sportivo, che promette di attirare in riviera migliaia di visitatori.

Qui si concentrano infatti le apprensioni dell’Amministrazione, che, come spiega il comandante della polizia locale, Andrea Rossi, «sta valutando come intensificare il numero e la frequenza degli agenti impiegati in prossimità degli incroci e delle arterie stradali interessate dal cantiere».

Intanto, già ieri mattina erano presenti 14 agenti della polizia locale, coadiuvati da due pattuglie in motocicletta, che hanno dato il via al nuovo dispositivo di regolamentazione del traffico e iniziato a presidiare tutto il reticolo viario della nuova circolazione. Altri 14 agenti li hanno sostituiti durante il pomeriggio. «Ma la viabilità – ricorda Rossi – non sta avendo criticità. Per cui contiamo di riuscire nel futuro a ridurre l’impegno di agenti in campo». Da non dimenticare, inoltre, che tre giorni fa è diventata operativa la nuova unità speciale di coordinamento degli interventi straordinari della polizia locale. A guidarla è l’ex vice comandante Roberto Paci, in pensione dalla fine del 2020, tornato ora in servizio a titolo gratuito. Oltre a seguire lo sviluppo del maxi cantiere la nuova task force si occuperà anche delle zone a traffico limitato nel centro storico e nel Parco del mare.

Cosa ci aspetta

Nello specifico, per via Coriano, il comandante della polizia locale Andrea Rossi spiega che «la modifica della viabilità durerà circa due mesi, trascorsi i quali si ritornerà alla precedente conformazione del semaforo, con ripristino della doppia circolazione in via Coriano». Successivamente, a sottopasso ultimato in circa cinque mesi, «si metterà in funzione la rotatoria con l’eliminazione definitiva del semaforo. Si tratta del primo dei sei interventi previsti per una durata complessiva dei lavori di circa 20 mesi.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui