RIMINI. Un progetto per valorizzare un’area carica di storia e di significati simbolici, porta di accesso al centro antico della città e punto di innesto della via Flaminia, consolare romana che collega Rimini alla capitale. La giunta nella seduta di ieri ha approvato lo studio di fattibilità per il completamento del progetto di riqualificazione di Borgo San Giovanni, l’area lungo via XX Settembre tra l’Arco d’Augusto e la rotatoria con via Tripoli, già interessata nei mesi scorsi dai primi interventi, come la nuova pista ciclabile sul lato mare e la riorganizzazione della sosta.  

Il progetto va a completare e implementare il programma di interventi, non solo proseguendo nella riqualificazione strutturale dell’asse viario, ma andando a valorizzare alcuni dei luoghi simbolo del Borgo, come la Chiesa di San Giovanni Battista, una delle chiese più antiche e importanti di Rimini e scrigno di preziose opere d’arte, e l’area del ponte romano del deviatore Ausa, a pochi passi dall’Arco.  

I lavori, al via a inizio 2021, prevedono nello specifico la ricostruzione dei marciapiedi lungo la via XX Settembre, rifacimento che consentirà anche di intervenire sui sottoservizi. Le dimensioni resteranno le stesse di quelle attuali, ma cambieranno i materiali utilizzati: al materiale architettonico sarà alternato l’utilizzo della pietra, che sarà posata ad esempio davanti alla Chiesa di San Giovanni Battista e in corrispondenza del ponte del deviatore. I materiali saranno scelti in accordo con la Soprintendenza, di tipologia e formato coerente con le pavimentazioni esistenti in centro storico. Per tutto il fronte della chiesa si prevede una piazza rialzata, a creare un sagrato che sarà studiato e arredata tenendo conto dei caratteri identitari e storiografici del borgo. Il progetto infine sarà completato con nuovi arredi, come panchine e stalli per le biciclette. Gli interventi, che prevedono un investimento complessivo di 662mila euro, saranno co-finanziati attraverso un contributo regionale che ha assegnato al Comune 595.800 euro.  

“Prosegue quindi il percorso di valorizzazione del Borgo San Giovanni – sottolinea l’assessore Roberta Frisoni – che prevede non solo un miglioramento dell’accessibilità dell’area attraverso opere strutturali, ma una complessiva riqualificazione che consentirà di dare il giusto risalto alla storia e l’identità di uno dei borghi antichi della città e caro ai riminesi”. il giusto risalto alla storia e l’identità di uno dei borghi antichi della città e caro ai riminesi”.  

Argomenti:

borgo san giovanni

lavori

via XX Settembre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *