Rimini. Via Minghetti, i residenti: “Invasi da auto e camion”

Traffico e sosta senza controllo attorno all’Arco di Augusto. E sporcizia che rovina uno fra i luoghi simbolo della città. «Non sembra di stare in centro storico a Rimini», commentano i residenti di via Minghetti, che chiedono al Comune di intervenire. «E’ una via davvero brutta».

I problemi

«Spesso le macchine parcheggiano davanti a casa anche se ai lati c’è la linea bianca continua – racconta un gruppetto –. Quando usciamo con le biciclette a volte dobbiamo scavalcare la macchina con le biciclette. Ogni tanto chiamiamo la Polizia per far spostare le auto che ci rendono impossibile l’uscita da casa».

Inoltre, «le macchine parcheggiate in doppia fila e in divieto di sosta rendono difficile la viabilità, ma anche la fruibilità per noi che abitiamo qui – aggiungono –. Spesso le macchine parcheggiano selvaggiamente e quindi ci sono camion (che servono i negozi della strada, nda) bloccati, e bisogna aspettare che le macchine vengano spostate o che chi è parcheggiato si ricordi di venire a spostare la macchina. E i camion che venendo da via Bertani devono girare a sinistra, adesso che c’è un cantiere all’angolo di via Bertani con via Minghetti, fanno fatica a girare. E questo crea caos, confusione, inquinamento».

I bidoni

Ancora, «abbiamo anche i nuovi bidoni dell’immondizia, che hanno tante criticità – continuano –. Ed è peggio di prima, perché la gente abbandona la roba per terra. Prima, almeno, riuscivano a infilarla nel bidone della plastica o della carta. Adesso, invece, la roba rimane lì».

Fra l’altro, «speravamo che li interrassero nel parcheggino dalla parte opposta delle Poste, in modo tale da togliere quegli obbrobriosi bidoni che sono sempre rotti, come fatto in piazzale Gramsci – proseguono –. Purtroppo questo non è successo».

«Questione di decoro»

«Ho scritto al Comune chiedendo se fosse in programma una ristrutturazione della strada, come stanno facendo adesso in via Brighenti – spiega un residente –. E finalmente, dopo alcune settimane di attesa, mi hanno risposto e mi hanno detto che al momento non è prevista nessuna ristrutturazione».

Però «c’è un problema che riguarda il decoro urbano e la pulizia a pochi metri dall’Arco di Augusto, che è un monumento storico internazionale che ha un valore strepitoso – insiste il gruppo –. Venendo da Santa Rita e guardando l’Arco è proprio un immondezzaio».

Con una precisazione: «Capiamo le necessità delle attività economiche della via – ci tengono a sottolineare –. Siamo in ottimi rapporti con tutti e non è un problema che abbiamo con loro. Occorre ripensare, invece, tutta la viabilità attorno all’Arco, per ovviare a questi evidenti problemi. Siamo perplessi per il fatto che non sia in programma niente».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui