Rimini. Ventitré anni all’uomo che uccise la moglie con 18 martellate

RIMINI – Uccide la moglie Vera con 18 martellate, Giovanni Laguardia condannato a 23 anni di carcere: la corte d’Assise ha escluso la premeditazione e riconosciuto le attenuanti generiche.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui