Rimini, un week-end di prevenzione con “Tieni in forma il tuo cuore”

Fino al 10 ottobre, in tutta l’Emilia-Romagna si celebra il primo “mese del cuore” con l’iniziativa “Tieni in forma il tuo cuore”, sei fine settimana tesi a valorizzare le azioni che gli operatori sanitari delle Asl, i medici di medicina generale e le associazioni di volontariato promuovono da tempo sui territori per informare i cittadini sui rischi delle malattie cardiovascolari e i comportamenti necessari per prevenire e ridurre i danni.

Sabato 25 e domenica 26 settembre la campagna regionale farà tappa a Rimini.

Ad aprire sabato 25 settembre la due giorni dedicata alla prevenzione cardiovascolare sarà  il convegno pubblico dal titolo “La prevenzione cardiovascolare: una sfida con molti attori” in programma dalle ore 16 alle 19 nella Sala del Giudizio del Museo della città.

L’evento è organizzato dalla Cardiologia di Rimini e dall’associazione ASCOR con la partecipazione della Medicina dello Sport di Rimini che approfondirà gli aspetti sui benefici dell’attività fisica e sportiva nella lotta contro le malattie cardiovascolari

Domenica 26 settembre, dalle ore 10 alle 18, in Piazza Cavour sarà invece a disposizione una clinica mobile, composta da un truck attrezzato all’interno del quale le persone potranno eseguire, a cura di un’equipe multidisciplinare con cardiologi e infermieri, alcune indagini mirate. Un vero e proprio check up gratuito e senza prenotazione – attraverso test ematico pungidito, rilevazione dei principali parametri vitali e screening della fibrillazione atriale – per calcolare il punteggio di rischio cardiovascolare e valutare quindi la carta del rischio dell’utente in ottica preventiva.

Concorrerà all’iniziativa l’adesione alla Giornata Mondiale del Cuore, promossa come ogni anno dall’Associazione  Sostenitori Cardiologia Ospedaliera Riminese (ASCOR) che sarà presente con un gazebo in cui, con la collaborazione di Riminicuore, verranno effettuate dimostrazioni sulle manovre di rianimazione cardiovascolare.

Nella piazza saranno inoltre presenti la postazione medica dell’Associazione di Volontariato Pubblica Assistenza Croce Blu e altri due gazebo in cui operatori del Dipartimento di Sanità Pubblica (medici dello sport, dietiste, personale infermieristico e tecnico), del Centro Alcolfumo, IOR e LILT forniranno informazioni riguardo ai corretti stili di vita (attività fisica, alimentazione e fumo).

Le malattie cardiovascolari sono ancora la prima causa di morte in Italia, nonostante i rilevanti progressi medici degli ultimi anni: l’Emilia-Romagna è stata una delle prime regioni in Italia a dotarsi, a inizio anni 2000, di una rete per l’assistenza all’infarto, consentendo una drastica riduzione della mortalità cardiaca, e l’obiettivo è ora avviare un progetto regionale di prevenzione cardiovascolare rivolto ai cittadini in linea anche con il World Heart Day, che cade il 29 settembre.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui