Rimini. Uccide la convivente a coltellate e ferisce la figlia / VIDEO

Un uomo ha ucciso la convivente in via Dario Campana a Rimini oggi poco dopo le tredici. Per ammazzare la donna ha utilizzato un coltello, lo stesso con cui ha ferito la figlia 27enne, intervenuta in difesa della donna. La ragazza non è grave, ha solo ferite superficiali alle mani ed è stata medicata a Rimini. Sul posto, oltre ai soccorritori del 118 – che ha portato la ragazza in ospedale in gravi condizioni -, anche la polizia per le indagini. Si tratta dell’ennesimo femminicidio avvenuto a Rimini.

L’uomo, 54 anni, è stato arrestato: attualmente è in questura per l’interrogatorio. Entrambi, marito e compagna, si occupavano della manutenzione del giardino del palazzo in cui è avvenuto l’omicidio.

Petitti: “Fenomeno inaccettabile”

Emma Petitti, presidente Assemblea legislativa Regione Emilia-Romagna, commenta così l’accaduto: “Un’altra donna uccisa per mano del marito oggi a Rimini, l’ennesimo femminicidio a poche settimane dall’ultimo tragico caso. Rabbia e sgomento. Con ogni mezzo a nostra disposizione dobbiamo poter fermare questo fenomeno inaccettabile che sta pesantemente segnando la nostra società. Le donne non devono avere paura a denunciare perché a sostenerle c’è una forte rete di protezione e prevenzione creata dai centri antiviolenza e sostenuta dalle istituzioni e dalle forze dell’ordine. C’è poi un grande tema culturale che dobbiamo saper affrontare che riguarda lo sradicamento della cultura patriarcale e della prevaricazione degli uomini sulle donne diffusa in vari contesti sociali.  Facciamo rete tra tutte e tutti, istituzioni, associazioni, pubblico e privato, e stringiamoci attorno alle donne e ai loro figli perché, come ci racconta il caso di oggi, c’è anche un grande tema legato alla violenza assistita, che coinvolge i minori che vivono quei contesti violenti”.

Il sindaco: “Ci stringiamo attorno alla ragazza”

“Un’altra terribile tragedia famigliare che vede come vittime due donne. Una giovane madre uccisa e la figlia, 27enne, che sta lottando tra la vita e la morte. Tutta la comunità di Rimini oggi si stringe attorno alla ragazza”. Così sui social, il sindaco di Rimini Jamil Sadegholvaad commenta la notizia dell’uccisione oggi in città di una donna, e del grave ferimento della figlia, da parte del marito, si presume al termine di una lite familiare.


Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui