Rimini: tutti al mare in zona rossa, controlli e multe

La zona rossa non ferma la voglia di primavera: nel fine settimana tanta gente si è riversata sul lungomare, sia a Rimini sia a Riccione, per respirare aria di normalità, a dispetto del virus, dei divieti e degli appelli alla pazienza che non è mai troppa in tempi di pandemia. In troppi, però, non rispettano il divieto di assembramento né le limitazioni agli spostamenti. Atteggiamenti che non saranno tollerati, soprattutto da qui a Pasqua, avvertono le forze dell’ordine. Un’anticipazione dell’intensificarsi dei controlli si è avuta soprattutto a Riccione e dintorni. Nella sola giornata di sabato i carabinieri della Compagnia hanno sanzionato diciannove persone, per lo più automobilisti, per spostamenti non giustificati da motivi di salute, urgenza o lavoro. Una quindicina sono state invece le multe inflitte dagli agenti del corpo intercomunale di polizia locale di Riccione, Misano Adriatico e Coriano ad altrettanti cittadini per violazioni delle norme anti-Covid. Clienti intenti a bere e chiacchierare fuori dei locali non sono mancati: due bar a Misano sono stati sanzionati dai carabinieri, due titolari di attività analoghe sono stati multati dalla polizia locale a Riccione. Se finora si è chiuso un occhio perfino di fronte alle segnalazioni di cittadini, adesso la musica cambia: si puniranno ritrovi e feste all’interno di case private, hotel e bed and breakfast, aperitivi e grigliate. Controlli stradali sono previsti per verificare l’afflusso verso le località della riviera romagnola. Si possono raggiungere le seconde case di cui si ha la proprietà o l’affitto da prima del 15 gennaio e con il solo nucleo familiare al seguito. Nell’abitazione, però, non devono vivere altre persone e una volta raggiunta la località della seconda casa si è soggetti alle stesse limitazioni di tutti gli altri. Attività motoria e spesa, sì, per il resto poco o niente. Nei giorni del 3, 4 e 5 aprile, infine, tutta Italia sarà zona rossa per impedire pranzi pasquali allargati, festeggiamenti e assembramenti: come avvenne a Natale, a Pasqua sarà consentita una visita al giorno a parenti e amici.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui