Rimini, turista trova droga nella cassaforte della stanza in hotel

RIMINI. Una brutta sorpresa per un turista in vacanza a Rimini, che entrando in camera e aprendo la cassaforte ha trovato quindici bustine con all’interno della polvere bianca. Tutto lasciava supporre che si trattasse di cocaina o altri tipi di sostanze stupefacenti, già impacchettate e pronte per essere vendute o consumate. Una scoperta che ha gettato nel panico il vacanziere, il quale ha subito chiamato il titolare dell’hotel in viale Regina Elena, nel quale aveva appena preso possesso della stanza, per avvisarlo di ciò che aveva trovato. Sul posto è stata quindi chiamata una volante della polizia, che ha analizzato il contenuto di quelle bustine, per scoprire che non si trattava di cocaina ma bensì di efedrina, ovvero quella sostanza conosciuta anche come “droga” per dimagrire e il cui risultato è quello di accelerare il metabolismo. In Italia Il ministero della Salute Italiana ha chiarito che è lecito detenere le sostanze efedrina e pseudoefedrina in farmacia, poiché possono essere utilizzate per preparazioni diverse da quelle a scopo dimagrante. Le indagini sono in corso per risalire ai proprietari di quelle bustine.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui