A Rimini il “Trucam”, il telelaser che filma velocità, telefonino e cinture

RIMINI. Da qualche giorno è arrivato “Trucam”, lo ha acquistato la polizia municipale di Rimini ed è un telelaser che grazie ad una tecnologia d’avanguardia consente un controllo totale, permettendo di pizzicare anche chi guida parlando al cellulare, oppure senza cinture di sicurezza. Ora, dopo la costituzione del gruppo di agenti che lo utilizzerà su strada, è iniziato il programma d’addestramento che si avvale della collaborazione e competenze della polizia stradale che da tempo lo sta utilizzando. Si tratta infatti di uno strumento complesso che per la molteplicità di funzioni e di controllo certificato, ha bisogno di un periodo d’addestramento sia su strada, durante l’attività di controllo, sia una volta rientrati in sede con lo scarico dei dati raccolti. Il “Trucam”, infatti, è un vero e proprio “super” telelaser, in grado non solo di verificare l’effettiva velocità in avvicinamento di un’automobile, ma anche, grazie alla sua capacità di realizzare video e non più solo semplici fotografie, di individuare gli automobilisti al telefono o senza cinture.

I dettagli nel Corriere Romagna in edicola

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui