Rimini, trovato morto in casa: autopsia per il 36enne

È stato deciso di disporre l’autopsia sul cadavere di Maicol Orlandi, il 36enne trovato morto nella sua abitazione di Torre Pedrera nel pomeriggio di sabato. Il pubblico ministero Luca Bertuzzi ha disposto l’accertamento medico legale per determinare le cause della morte. Al momento del ritrovamento, avvenuto a seguito della segnalazione del padre, gli agenti della squadra mobile lo hanno trovato disteso, senza segni di violenza, ma non è chiaro, se a ucciderlo sia stato un abuso di sostanze, un malore, oppure se sia tolto volontariamente la vita.
La famiglia di Maicol Orlandi, che lascia una compagna e due figli piccoli, negli anni addietro aveva già vissuto una terribile tragedia. Marco, fratello di Maicol, era morto all’improvviso a circa 8 anni per via di un ramo che gli era caduto in testa mentre giocava sull’altalena in vacanza in montagna.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui