Rimini, tenta di forzare la saracinesca di un negozio: 21enne arrestato

Nella nottata di lunedì scorso, verso l’una, una volante della Polizia di Rimini è intervenuta in via Gambalunga in quanto sulla linea di emergenza era stata segnalata la presenza di due soggetti sospetti, vestiti di scuro e con il volto semicoperto, intenti a forzare la porta di un’attività commerciale lì ubicata.

Immediato l’arrivo della volante sul posto che ha colto in flagranza i due delinquenti accovacciati dinnanzi l’attività commerciale. Alla vista della volante i due si sono dati a precipitosa fuga dileguandosi nelle vie limitrofe. I poliziotti si sono immediatamente lanciati nell’inseguimento dei due fuggitivi. Uno di questi, dopo una fuga a piedi, è salito in sella ad una bicicletta facendo perdere le proprie tracce mentre il complice è stato immediatamente bloccato a distanza di pochi metri. Appena raggiunto, il ladro si dimenava e sgomitava al fine di sottrarsi al controllo. Con non poca fatica veniva definitivamente bloccato e sottoposto a perquisizione la quale dava esito positivo in quanto nascosti nelle tasche dei pantaloni venivano rinvenuti due cacciaviti rispettivamente di 20 e 25 cm. I poliziotti hanno recuperato anche uno scalpello di 33 cm gettato dal ladro durante la fuga e utilizzato per scassinare la porta dell’attività commerciale.

L’uomo, un tunisino di 21 anni irregolare sul territorio e senza fissa dimora, è stato arrestato per tentato furto aggravato in concorso nonché denunciato per resistenza a pubblico ufficiale.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui