Rimini. Spedizione punitiva al bar, lo prendono a bastonate

Preso a bastonate da una squadraccia di picchiatori al bar Sport di Santa Giustina. È un “mistero”, almeno ufficialmente, il movente della spedizione punitiva che lunedì sera ha costretto un 26enne riminese a ricorrere alle cure dei medici del pronto soccorso dell’Infermi, a causa dei traumi subiti nell’aggressione a colpi di bastoni e, pare, mazze da baseball.

La storia

Tutto si è consumato in una manciata di minuti nella prima serata di lunedì, quando le lancette dell’orologio segnavano le 20,45. Il giovane, ha raccontato al personale dell’Ufficio prevenzione generale soccorso pubblico della Questura, non si trovava casualmente nel bar più frequentato di Santa Giustina. Aveva, ha detto, un appuntamento con uno dei quattro aggressori, l’unico da lui conosciuto, per chiudere una questione economica: non si sa a quale titolo, doveva restituirgli una somma di denaro non ben quantificata. E siccome l’incontro era concordato, non ha avuto alcun sospetto quando il “conoscente” (pare un cittadino dell’Est Europa), si è presentato “scortato” da altre tre persone.

L’aggressione

Un breve scambio di “innocue” battute – come riferito sempre dalla vittima e il quartetto, nonostante la presenza di diversi testimoni all’interno del locale, è passato alle vie di fatto: sul 26enne è quindi caduta una scarica di colpi appesantiti dai bastoni. Data la lezione, la squadraccia ha girato i tacchi, ripreso la porta, è risalita in macchina ed ha imboccato la via Emilia con direzione Rimini. È stata la stessa vittima a chiamare il 112 Nue (Numero unico emergenze). Quando la Volante è arrivata sul posto, ad attenderla ha trovato solamente il ferito. L’aggredito è stato quindi accompagnato in ospedale dove è stato dimesso dopo essere stato medicato. Nella giornata di ieri, invece, sono stati ascoltati in qualità di persone informate sui fatti, tutte le persone, dipendenti del locale in primis, che hanno assistito al cruento e, ufficialmente, inspiegabile episodio.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui