RIMINI. Spazi dismessi, abbandonati o vuoti da riutilizzare per valorizzarli, trasformandoli in luoghi di cultura, di eventi, di turismo. In Emilia-Romagna ce ne sono molti, a partire per esempio dalle vecchie colonie dismesse, ma la rigenerazione non si improvvisa. Per questa ragione su iniziativa di Cescot, nasce un corso di formazione superiore: “To start to reuse” creerà tecnici specializzati nella rigenerazione urbana dei territori turistici e la valorizzazione di beni e prodotti culturali.

Le iscrizioni sono aperte fino al 7 febbraio e ci sono 12 posti disponibili, ma sono già più di 50 le richieste. Cofinanziato dal Fondo sociale europeo e dalla Regione, nell’ambito della Rete Politecnica, il corso è gratuito e rilascerà il certificato di qualifica in “Tecnico della valorizzazione dei beni e prodotti culturali”. Banco di prova sarà il recupero culturale della colonia Novarese, messa a disposizione da Riminiterme. Alla fine del percorso i tecnici saranno in grado di ideare forme e percorsi di fruizione dei beni e prodotti culturali, archeologici, paesaggistici, monumentali per valorizzazione e sviluppo del territorio.

Argomenti:

corso

rimini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *