Rimini, sorpresi con 300 chili di droga: condannati gli spacciatori

Condanne a raffica per quello che un anno fa fu un sequestro di droga record a Rimini, quando vennero trovati 275 chili tra hashish e marijuana, già divisi in panetti, nascosti in un camion, proveniente dalla Puglia, apparentemente con un carico di detersivi.
I poliziotti della Sezione antidroga della Squadra mobile di Rimini erano intervenuti nel momento in cui la partita di droga stava per essere stoccata e trasferita in un secondo furgone. Si tratta di uno dei più importanti sequestri negli ultimi anni, non solo in Romagna, al quale si è arrivati grazie all’attività di monitoraggio svolta dagli investigatori guidati dal commissario Mattia Falso con il coordinamento della procura di Rimini (sostituto procuratore Paolo Gengarelli). Il numero uno della banda, un albanese 35enne, dovrà scontare una pena di 5 anni di reclusione mentre il fratello 26enne è stato condannato a 3 anni 6 mesi e 10 giorni. Stessa pena per gli altri complici: un 39enne albanese e un foggiano 58enne.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui