Rimini, si finge turista e poi ruba due portafogli minacciando con un coltello: nomade arrestata

Nel pomeriggio del 15 agosto, i Carabinieri della Stazione di Rimini-Principale hanno arrestato per rapina impropria una nomade di origine sinti, A.A., classe 1975, originaria della provincia di Modena ma da anni residente a Rimini, per il reato di rapina impropria. La donna, nei pressi della stazione ferroviaria, simulando di essere anch’essa una turista in attesa dei mezzi pubblici, si era impossessata con destrezza dei portafogli di un turista egiziano residente proveniente dalla provincia di Milano e di una donna proveniente dalla provincia di Forlì. L’arrestata vistasi scoperta, al fine di assicurarsi la fuga, non esitava a spintonare le vittime, minacciandole tra l’altro con un coltello che veniva poi posto sotto sequestro. La donna è stata accompagnata al carcere di Forlì in attesa di essere sentita dall’A.G.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui