Raffaella Sensoli entra nella segreteria dell’assessore regionale al turismo Andrea Corsini e nel Pd non tutti esultano. Tutt’altro. Giorgio Pruccoli lascia il partito.
Tecnicamente è successo questo. Alcuni giorni fa la giunta regionale ha dato il via libera alla nomina dei collaboratori destinati alle strutture speciali. Un nutrito elenco di professionalità destinate ai vari uffici, a partire dalla segreteria del presidente e via via ai vari assessorati. Un nome, però, ieri ha animato il dibattito, quello di Raffaella Sensoli. L’ex consigliera regionale del Movimento 5 stelle figura nella segreteria dell’assessore al turismo Andrea Corsini: data di assegnazione il 28 marzo con scadenza a fine mandato.
Va detto che Raffaella Sensoli ha passato i cinque anni della precedente legislatura sui banchi dell’opposizione e Corsini era già assessore. In campagna elettorale, però, sull’onda del governo nazionale giallo-verde fra Pd e Movimento 5 stelle, Raffaella Sensoli si dichiarò favorevole a un’alleanza analoga a livello regionale. Tanto è vero che quando la “base” del Movimento decise di correre con una propria lista e un proprio candidato presidente, la Sensoli più volte si spese per il voto disgiunto: Bonaccini e M5s. Posizione che le attirò le critiche del Movimento e quindi ora a camminare su strade separate.

Rimini. Sensoli nello staff di Corsini, Pruccoli lascia il Pd
Giorgio Pruccoli


Strade separate che d’ora in poi contraddistinguono Partito democratico e Giorgio Pruccoli. L’ex consigliere regionale ieri ha colto l’occasione per manifestare un malessere covato da tempo e ha inviato una comunicazione sia alla segreteria regionale sia a quella provinciale. Non ha intenzione di fare polemiche perché in questo momento i problemi sono ben altri, così come le priorità. Resta il fatto che Pruccoli non vuole rimanere all’interno di alcuna formazione in cui ci sia qualunque forma di dialogo con il Movimento 5 stelle. Pruccoli a parte, il Pd riminese ieri ha ricevuto molte parole di contrarietà, anche perché pare che nessuno fosse a conoscenza della nomina della Sensoli.

Argomenti:

Corsini

Regione Emilia Romagna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *