Rimini. Scuola allagata: trenta classi in didattica a distanza

Un rubinetto rimasto inavvertitamente aperto – ma su cui si saranno svolti gli opportuni accertamenti – al terzo piano dell’edificio ha causato la notte scorsa l’allagamento di un’ala dell’istituto comprensivo Marvelli di via Covignano. Sul luogo questa mattina sono intervenuti i vigili del fuoco e i tecnici di Anthea, che hanno provveduto per prima cosa a disattivare l’impianto elettrico e a togliere le suppellettili rovinate dall’acqua. Per via dell’inagibilità di parte degli ambienti, dieci delle trenta classi dell’istituto non hanno potuto entrare nelle aule e sono state rimandate a casa. 

Nella giornata di martedì 2 novembre, con la sospensione delle lezioni già prevista in occasione della Commemorazione dei Defunti, i tecnici del Comune e di Anthea effettueranno i sopralluoghi per verificare la possibilità di riattivare l’impianto elettrico e le condizioni generali dell’ala dell’edificio raggiunta dall’acqua. Per la giornata di mercoledì 3 novembre la direzione della scuola ha disposto la didattica a distanza per tutte le trenta classi. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui