Rimini. Scommesse anomale sul calcio: in 4 rischiano il processo

Una partita combinata era all’origine dei flussi anomali di scommesse che nel febbraio del 2019 portarono a una serie di vincite per quasi quattrocentomila euro in due agenzie di scommesse di Rimini e Riccione. È l’ipotesi della procura di Rimini (pm Paola Bonetti) che nei giorni scorsi ha notificato agli indagati gli avvisi di conclusione delle indagini, preludio a una probabile richiesta di rinvio a giudizio. L’articolo completo in edicola sul Corriere Romagna.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui