Rimini, Sadegholvaad: un piano da 1.400 parcheggi

RIMINI. Un piano straordinario dei parcheggi a servizio della fascia turistica. Lo ha annunciato ieri sera il sindaco Jamil Sadegholvaad durante il consiglio comunale dedicato al turismo.

La giunta – ha spiegato – ha approvato il progetto di fattibilità tecnico ed economica del nuovo parcheggio interrato “Fellini”, l’infrastruttura che consentirà di dare una risposta definitiva al tema della sosta nella zona centrale della marina riminese, una delle aree a più alta densità turistica, andando al contempo ad aggiungere un tassello all’importante percorso di trasformazione urbana avviato dalla città con il progetto del Parco del Mare. Sotto ci saranno quattrocento posti auto, in superficie una piazza riqualificata da vivere, nuovo luogo simbolo del Parco del Mare. Il parcheggio nascerà sul sedime dell’attuale piazzale Fellini, seguendone dunque la forma circolare, con accesso da via Beccadelli. Si svilupperà su un piano interrato e avrà una capienza di quattrocento posti, ma sarà realizzato per essere utilizzato anche in maniera modulare, nei periodi di minor affluenza alla zona della marina. Il progetto, inserito nel piano triennale dei lavori pubblici recentemente approvato dal Consiglio Comunale, prevede la realizzazione di una struttura completa di tutte le dotazioni, con la regolamentazione degli accessi e la predisposizione di postazioni di ricarica per i mezzi elettrici. Per la realizzazione del nuovo parcheggio interrato l’amministrazione ha previsto in bilancio un investimento di 8 milioni di euro, inserendo l’intervento nella programmazione delle opere dell’annualità 2022. 

Il parcheggio Fellini con i suoi 400 posto, così come il nuovo parcheggio interrato in piazzale Marvelli, dove sono previsti circa 390 posti e sono in fase di affidamento gli incarichi per la progettazione di fattibilità tecnico-economica, sono parte di un piano di riorganizzazione della sosta che interessa l’intero lungomare, da nord a sud, e che ingloberà anche le manifestazioni di interesse riguardo alla sosta degli operatori economici dell’area. 

Quindi il sindaco ha aggiunto. <Abbiamo in istruttoria al Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili anche una richiesta di finanziamento per cinque parcheggi di interscambio con il Metromare: Kennedy, Pascoli, Toscanini/Chiabrera, Rivazzurra e Miramare Cavalieri di Vittorio Veneto per un numero complessivo di 1400 posti auto. Nelle prossime settimane presenteremo al consiglio comunale la proposta di pianificazione complessiva della sosta della zona mare da Torre Pedrera a Miramare; una proposta inserita nel disegno di accessibilità dell’intera città e in cui gli interventi di parte pubblica andranno a integrarsi con quelli privati (penso ad esempio ai nuovi parcheggi di cui presto verrà avviata la realizzazione presso l’area Fox nei pressi dell’Arco d’Augusto) per un obiettivo di potenziamento del numero e una ottimizzazione e il riequilibrio delle percentuali di utilizzazione dei posti auto in integrazione con tutto il resto del sistema di mobilità pubblica e privata>. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui