Rimini, ruba una felpa alle Befane e malmena il personale di vigilanza: 25enne arrestato

Sabato pomeriggio il personale della Questura di Rimini ha tratto in arresto un venticinquenne, incensurato, di origine straniera per il reato di tentata rapina aggravata.

Il malvivente dopo aver prelevato due felpe dal negozio Cisalfa, del Centro Commerciale “Le Befane”, si è diretto nel camerino e ne è uscito con un solo capo, che ha ricollocato nello scaffale. Si è poi allontanato attraversando le barre antitaccheggio senza far scattare l’allarme.

Il gesto non è sfuggito al personale di vigilanza dell’attività commerciale che lo ha richiamato per eseguire una verifica, ma il ladro incurante delle esortazioni si è diretto velocemente verso l’uscita del Centro Commerciale.

Proprio nelle porte girevoli del grande magazzino il personale di vigilanza ha raggiunto e bloccato lo straniero che ha reagito sferrandogli un pugno in testa e uno allo stomaco, per guadagnarsi la fuga.

Entrambi hanno perso l’equilibrio ed in quell’istante è sopraggiunta la volante che ha soccorso il vigilante e trattenuto il criminale. La perquisizione eseguita dalla polizia ha permesso di recuperare una felpa marca “Arena” indossata dal giovane, felpa alla quale aveva rimosso il sistema di antitaccheggio e l’etichetta.

Dalla ricostruzione dell’accaduto il personale di polizia ha potuto rinvenire il cartellino della felpa e l’antitaccheggio all’interno del negozio di sport, occultate nella tasca dell’altra felpa riposta dallo straniero.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui