Rimini, ruba cuffie wireless e nasconde il Gin nei pantaloni: arrestato

Nei giorni scorsi una Volante della Polizia è intervenuta presso il centro Commerciale Malatesta di Rimini in quanto il personale addetto alla vigilanza segnalava di aver fermato un uomo resosi responsabile di un furto. L’addetto alla vigilanza riferiva di aver notato un soggetto aggirarsi con fare sospetto tra le corsie espositive del reparto prodotti multimediali. Dopo essersi guardato attorno, ignaro delle telecamere, l’uomo prendeva dallo scaffale espositivo una confezione di cuffie wireless, danneggiando la confezione e occultando la merce all’interno della tasca del giubbotto. Subito dopo ritornava nello stesso scaffale, si impossessava di un’altra confezione di cuffie, nuovamente danneggiava la scatola e occultava la refurtiva nella tasca del giubbotto. In seguito, il soggetto si dirigeva nel reparto degli alcolici ove prelevava una bottiglia di vino, portandosi poi verso le casse self-service.

L’addetto alla sicurezza del supermercato attendeva l’uomo fuori dalle barriere anti taccheggio delle casse self, ove lo vedeva pagare solamente il vino.

Accompagnato negli uffici l’uomo estraeva dai pantaloni una bottiglia di liquore Gin alla quale aveva strappato il codice a barre ammettendo in un primo momento di aver preso solo quella. Messo di fronte all’evidenza dei fatti estraeva dalle tasche del giubbotto anche due cuffie e la cassa audio. La merca recuperata, dal valore di oltre 100 euro, è risultata danneggiata e non più rivendibile. L’uomo, un marocchino di 25 anni, nella circostanza è stato arrestato dagli operatori di polizia intervenuti. Dovrà rispondere di fronte al giudice di furto aggravato.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui