Rimini, Riccardo Muti ha chiuso la Sagra Malatestiana al Teatro Galli

RIMINI. Lunghi applausi e una bandiera tricolore per omaggiare Giuseppe Verdi e Alessandro Manzoni: è la scena che ha segnato i titoli di coda della 73esima edizione della Sagra Musicale Malatestiana, chiusa ieri sera con l’atteso ritorno a Rimini del Maestro Riccardo Muti alla guida dell’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini nell’esecuzione della Messa da Requiem di Verdi. Un concerto che ha conquistato il Teatro Galli, pieno in ogni ordine di posto, e che oltre alle grandi emozioni regalate dalle voci del soprano Juliana Grigoryan, del mezzosoprano Isabel De Paoli, del tenore  Klodjan Kaçani, del basso Riccardo Zanellato e dei Cori Luigi Cherubini e Cremona Antiqua, ha offerto anche un finale a sorpresa: durante gli applausi un gruppo di giovani seduto tra le prime file della platea ha sventolato una bandiera tricolore italiana con la scritta “W Verdi e Manzoni”. Una bandiera che il Maestro ha mostrato dal podio agli orchestrali e che ha voluto tenere con sé. Un omaggio alla storia, alla musica e all’arte: la Messa da Requiem infatti fu composta da Verdi per celebrare Manzoni in occasione del primo anniversario della scomparsa dello scrittore. Prima di salire sul podio, il Maestro Muti ha ricevuto la visita del sindaco Jamil Sadegholvaad, che gli ha portato il saluto della città.  

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui