Rimini. Renzi (FdI): “Cambio percorso Trc, lo dico da anni”

È un ruolo a volte scomodo, ma a qualcuno deve pur toccare. Ancora una volta Gioenzo Renzi, capogruppo di Fratelli d’Italia, è costretto a ricordare che da tempo spiega che il tracciato del Metromare è tutto un errore (altro articolo in pagina).

«L’amministrazione cambia idea, come da noi chiesto per tre anni – scrive Renzi -. Era insostenibile il percorso al centro delle vie Cesare Battisti, Ravegnani, Savonarola, Matteotti, XXIII Settembre, Emilia, con un corridoio dedicato a doppia corsia, largo nove metri, lasciando ai lati delle strade, i due attuali sensi di marcia. Per fortuna, le condizioni imposte dal finanziamento di 49 milioni tramite il Pnrr hanno costretto a cambiare strada».

Nel 2019 Renzi aveva presentato un emendamento al Dup con cui chiedeva il prolungamento del Metromare dalla Stazione alla Fiera con la «realizzazione di una infrastruttura adiacente alla attuale linea ferroviaria», proposta respinta dalla «maggioranza del sindaco Gnassi».

Non solo. «Ho riproposto lo stesso emendamento nel 2021, respinto anche questo dalla nuova maggioranza del sindaco Sadegholvaad. Avevo avanzato tali proposte con ragioni, per evitare, con il progetto sostenuto dalla giunta, la paralisi della viabilità e della mobilità cittadina, causa la riduzione delle sezioni stradali, i tempi lunghi di realizzazione dell’opera, gli alti costi da sostenere, dopo l’esperienza infelice del Trc, per la cui realizzazione ci sono voluti 25 anni.

E oggi? «Constato con soddisfazione, che l’amministrazione tramite l’assessora Frisoni dichiara che “certamente è preferibile e più semplice fare viaggiare il Metromare verso la Fiera lungo la ferrovia”, come ho sostenuto per tre anni in alternativa al progetto promozionato dal Comune. Alla fine, nonostante i voti contrari, abbiamo avuto ragione, non solo personalmente, ma soprattutto nell’interesse della viabilità della città e della migliore accessibilità alla nostra Fiera, che sarà ancora più competitiva».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui