Rimini. Redditi consiglio e giunta: Marcello e Gianfreda al top

Sono in pubblicazione sul sito del Comune di Rimini le dichiarazioni sulla situazione patrimoniale e reddituale dei pubblici amministratori riferite all’anno 2019, rilasciate ai sensi del D.Lgs. 33 del 2013 e della legge 441/82. Guida la classifica il consigliere Nicola Marcello (FI) con 323.334 euro; new entry tra i “Paperoni” Kristian Gianfreda (Rimini Attiva) con 108.974 euro. Il consigliere più “povero” è Luca Pasini (Futura) con 5.847 euro.

In giunta il più “ricco” (terzo dell’intera aula) è l’assessore alla Cultura Giampiero Piscaglia con 105.061 euro. Dopo di lui c’è il sindaco Gnassi che dichiara 73.065 euro e sul terzo gradino del podio degli amministratori Eugenia Rossi di Schio con 72.560 euro.

Dopo Gianfreda nelle file del Pd e della maggioranza la più ricca è Lucilla Frisoni con 63.464 euro. Piuttosto distanziata la presidente del consiglio Sara Donati con 41.887 euro, mentre Barbara Vinci si ferma a soli 5.895 euro. All’opposizione, dietro l’irraggiungibile Marcello, spunta con 88.019 euro Davide Manfroni.

Curiosità: Filippo Zilli è comproprietario di ben 10 fabbricati (con quote di minoranza), di cui 4 ad Arzachena (Sassari) e 3 a Lecce.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui