Ruba orecchini e braccialetti e poi si scaglia contro la commessa del negozio che tenta di bloccarla. Ieri pomeriggio in corso D’Augusto, la titolare di un negozio di bigiotteria è stata vittima della furia di una donna brasiliana di 51 anni, che l’ha colpita, strattonata e gettata a terra per convincerla a lasciarla andare, per poi minacciarla di morte nel caso l’avesse seguita fuori dal negozio. Le Intimidazioni, però non hanno dissuaso la commerciante: determinata a riavere indietro i suoi “gioielli”, ha inseguito la rapinatrice in via Serpieri, dove è stata bloccata dagli agenti della polizia di Stato, nel frattempo chiamati dalla negoziante. Nonostante i tentativi della polizia di calmare gli animi, la 51enne ha continuato a picchiare la commerciante, a strattonarla, fino a quando l’ha colpita con un pezzo di carne estratto dalla borsa. Grazie all’intervento degli agenti, proprio nella borsa della brasiliana, sono stati rinvenuti un braccialetto e degli orecchini rubati nel negozio. Alla fine, la brasiliana è stata arrestata, e questa mattina è stata giudicata per direttissima

Argomenti:

polizia

rapina

rimini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *