Rimini, prime 10 multe per violazione dell’ordinanza anti alcol in centro

RIMINI. Miete le prime “vittime” l’ordinanza anti-alcol nel centro storico di Rimini entrata in vigore sabato scorso 15 giugno. Durante i controlli eseguiti dalle Polizia locale sono state contestate 10 violazioni. Un primo intervento, eseguito da una squadra di otto agenti in abiti civili ha riguardato in particolare l’area del mercato coperto, via Dante, via Michele Rosa, 4 Novembre, Batarra, Quintino Sella, Castelfidardo, Cornelia, Aponia. Con appunto 10 violazioni.

Sono stati sanzionati soggetti di nazionalita’ bulgara e rumena, sorpresi a consumare alcolici nell’area posta a divieto, in prevalenza birra ma anche vino e superalcolici. La multa ammonta a 50 euro con l’obbligo, eseguito nel caso senza problemi, da parte del trasgressore di conferire immediatamente l’oggetto negli appositi contenitori per lo smaltimento dei rifiuti.

L’ordinanza vieta infatti dal 15 giugno al 30 ottobre il consumo di bevande alcoliche, di qualsiasi gradazione e in qualsiasi contenitore, tutti i giorni H24 nelle aree pubbliche, aperte al pubblico e soggette a uso pubblico ricomprese all’interno del perimetro definito da piazzale Cesare Battisti, inclusi i giardini lato ferrovia, via Dante Alighieri, via Roma, nel tratto ricompreso tra l’intersezione con la via Dante Alighieri e l’intersezione con la via Bastioni Orientali, largo Martiri d’Ungheria, parco Cervi, via Bastioni Orientali, largo Giulio Cesare, corso d’Augusto, comprese piazza Tre Martiri e piazza Cavour e piazzetta di Servi, Bastioni Settentrionali, via Savonarola e via Graziani, comprese le vie che delimitano il perimetro stesso.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui