Ponte tiberio chiuso alle auto pedonale rimini rn

Subito dopo la sperimentazione natalizia, il Comune lo annunciò: è andata bene, appena possibile il Ponte di Tiberio sarà chiuso nuovamente e questa volta non solo per un paio di settimane, ma per un periodo ben più lungo. Adesso ci siamo. L’obiettivo è quello di vietare il transito ai mezzi a motore da sabato 11 aprile. Poi si va avanti per tutta l’estate e potendo fino alle prossime feste natalizie. Lo ha anticipato ieri mattina l’assessora alla mobilità Roberta Frisoni, ricordando le richieste avanzate dai residenti già dopo il 6 gennaio. «Quella volta abbiamo ritenuto non ci fossero le condizioni – ricorda ancora Frisoni – abbiamo detto che avremmo pedonalizzato di nuovo entro Pasqua, adesso andiamo avanti. Il periodo è anche più adatto, arriva la primavera, poi l’estate, si usa di più la bicicletta, l’impatto sulla mobilità è sicuramente meno pesante».
In questi giorni l’amministrazione sta incontrando gruppi di cittadini per organizzare un po’ tutto in vista dell’11 aprile. In particolare, i residenti di via San Giuliano, preoccupati che con la chiusura del monumento si trovino sotto casa le automobili in arrivo dalle Celle. «Stiamo pensando a come evitare che succeda – aggiunge l’assessora – e fare in modo che le vetture risalgano attraverso via Tiberio fino a Largo Vannoni. Se sarà possibile vorremmo realizzare una piccola rotatoria per agevolare il flusso di ritorno».
In ogni caso la viabilità alternativa è già stata sperimentata nel periodo delle feste. Il traffico in entrata, dalle Celle per capirci, gira in via Matteotti fino alla rotatoria davanti a “Navigare Necesse”, all’altezza della quale è possibile o proseguire lungo l’asse “Fila dritto” verso la zona sud della città, o svoltare a destra lungo via Bastioni Settentrionali per poi raggiungere Largo Valturio. Non si sono verificati grandi problemi fra Natale e Capodanno, dovrebbe succedere lo stesso anche dall’11 aprile, quando l’uso delle automobili dovrebbe diminuire.
Resta poi sempre nelle carte della programmazione, il nuovo cavalcavia sul fiume Marecchia a mare della Statale, in prossimità dell’Obi. Il Comune ha sempre intenzione di realizzarlo, ma l’opera non è collegata direttamente alla chiusura del Ponte di Tiberio. La viabilità alternativa in questo caso è quella che passa da via Matteotti e collega la parte a mare della città a quella a monte attraverso via Bastioni Settentrionali.

Argomenti:

pedonale

ponte tiberio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *