Rimini, il “pentito” accusa la moglie: mi bastona. Non viene creduto

“Pentito” di giustizia denuncia di essere stato preso a bastonate dalla moglie in strada, ma non viene creduto dal giudice.
Attendibile nel denunciare episodi riguardanti la criminalità organizzata si è rivelato meno affidabile nel raccontare i fatti di casa sua, tanto che la donna è stata definitivamente assolta, in appello, dall’accusa di lesioni personali volontarie.
Stando alla sua versione dei fatti lei lo avrebbe affrontato in mezzo alla strada, di sera, a due passi da casa e lo avrebbe preso a “bastonate” con il manico di scopa. La donna ha sempre negato.

I particolari sul Corriere Romagna oggi in edicola

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui