Rimini, Parco del mare nord: la Ztl debutta dal 14 aprile

Debutta all’insegna dell’innovazione e della digitalizzazione il passaggio a Ztl dei 6 chilometri del “Parco del Mare nord” di Rimini. Da giovedì 14 aprile, in occasione delle festività pasquali, entrerà infatti in funzione la nuova regolamentazione della circolazione nella fascia turistica di Rimini nord, da Rivabella a Torre Pedrera, che avrà validità per tutta l’estate. A illustrare le novità oggi, in conferenza stampa, gli assessori Roberta Frisoni, con delega alla Mobilità, e Mattia Morolli, con delega ai Lavori pubblici. In particolare, i circa 6 chilometri interessati dalla Ztl riguardano il Parco del Mare nord, un’area che dallo scorso anno è stata riconsegnata alla città completamente ridisegnata con 5 km di piste ciclabili, 80.000 metri quadri di aree pedonalizzate, 10.000 metri quadri di aree verdi, 30 salotti urbani per “una diversa mobilità- sottolinea l’amministrazione- più sostenibile e in grado di innalzare la qualità e la sicurezza dei lungomari”. La zona a traffico limitato sarà attiva come l’anno scorso, h24, fino al prossimo 30 settembre e viene suddivisa in quattro aree: Torre Pedrera, Viserbella, Viserba e Rivabella. Per ciascuna di queste aree l’accesso sarà riservato a residenti e domiciliati, ai non residenti che hanno posti auto, ai clienti degli alberghi per il solo carico e scarico del bagaglio o per accedere a parcheggi delle strutture ricettive e delle attività economiche presenti in zona e, in determinate fasce orarie, a tutte le categorie di commercianti e artigiani. In particolare, per cittadini, residenti e operatori turistici coinvolti dall’attivazione della ztl, il Comune introdurrà da quest’anno un sistema di rilascio e di verifica dei permessi completamente digitalizzato, in grado di rendere più semplici e immediate le procedure. Non solo tutte le pratiche a carico del cittadino si potranno infatti espletare online, evitando così l’attesa allo sportello. Ma anche il permesso diventa digitale: non ci sarà più il tagliando cartaceo da esporre sul parabrezza delle auto. Idem, il controllo della validità del permesso e della regolarità degli accessi da parte della Polizia locale si svolgerà da remoto, attraverso l’inserimento del numero di targa nel database comunale.
Per consentire l’accesso degli ospiti delle strutture ricettive, basterà inserire nel portale le targhe delle auto dei clienti (il numero di targhe a disposizione è parametrato al numero di camere della struttura). Gli ospiti così potranno raggiungere l’albergo o il residence nell’area della ztl, parcheggiare nell’eventuale area di pertinenza delle strutture.
In questi giorni il Comune sta inviando una lettera per illustrare le novità a 6.000 persone – tra residenti, albergatori, proprietari di seconde case o di posti auto – direttamente interessati al nuovo sistema delle autorizzazioni per l’accesso alla ztl. Fino al 30 giugno, in attesa del completamento dell’attività di rilascio dei permessi, sarà possibile accedere alla ztl attraverso l’autocertificazione per evitare di incorrere in sanzioni. Infine, per informare delle novità, è fissato un calendario di incontri con i cittadini: i primi appuntamenti sono giovedì 10 marzo a Torre Pedrera e lunedì 14 marzo a Viserba.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui