RIMINI. Aumentano i “furbetti del parcheggio”, coloro che lasciano la propria auto negli stalli riservati ai disabili, senza averne diritto. Un fenomeno sul quale la Polizia Locale nel corso dello scorso anno ha focalizzato la sua attenzione, con frequenti controlli sia a seguito di segnalazioni sia in autonomia durante il pattugliamento, e che ha portato ad evidenziare come il numero delle violazioni complessive nel 2019 sia in aumento rispetto ai dodici mesi precedenti. Il confronto dei verbali rilevati nel 2019 con quelli del 2018, rivela  come nell’anno da poco concluso siano state 305 le violazioni di questo tipo accertate dai vigili, 56 in più rispetto al 2018. A queste violazioni si aggiungono altri 253 verbali che riguardano “l’inosservanza delle prescrizioni nell’uso delle strutture per invalidi”, cioè quando il posto auto, che è stato assegnato dal Comune al disabile nelle vicinanze della sua abitazione o luogo di lavoro, è occupato da altra persona, pur provvista di regolare contrassegno.

Argomenti:

disabili

parcheggi

polizia locale

violazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *