Rimini nord, “lungomare senza parcheggi, shopping in crisi”

«Non ci sono parcheggi a ridosso del lungomare. E per le attività commerciali, d’inverno, è un problema». Claudio Mazzarino, presidente dell’associazione Quartiere 5 e Stefano Benaglia, presidente del comitato turistico Viserbella, riportano alla luce una delle principali criticità createsi con la realizzazione del nuovo lungomare. Problematicità affrontata, proprio ieri, dal “Corriere Romagna”, quella cioè della carenza di spazi di sosta e del rischio “chiusure” di nuove attività.

Spiega Mazzarino: «Ci tengo a specificare che parlo a titolo personale, perché, per anni, dal 1999 al 2010, ho gestito una gioielleria a Torre Pedrera. Il problema lì, come anche a Rivabella e Viserbella, escludo Viserba, dove parcheggi ce ne sono, è quello dell’impossibilità di fermarsi a ridosso del lungomare per fare acquisti. Per questo è necessario che l’amministrazione comunale provveda, quanto prima, a individuare delle aree dove costruire spazi di sosta ad hoc, collegati con la zona mare da piccoli bus navetta elettrici. Potrebbe essere un modo per invogliare la gente ad andare a fare spesa, in particolare sotto le festività natalizie, e per rivitalizzare Rivabella, Viserbella e Torre Pedrera, che d’inverno appaiono decisamente “morte”».


Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui