Rimini Nord: arte, scuola e viabilità «Lavori finiti entro l’estate»

RIMINI. Arte, scuola e viabilità. Il Comune mette in fila i cantieri che in questi sono stati aperti in città, ricorda date, cifre e inaugurazioni. In particolare nell’area a nord, interessata da un doppio cantiere, sul lungomare e sulla direttrice che corre parallela alla ferrovia, che nelle ore di punta crea problemi alla circolazione.

Un po’ d’arte

Allora. Per il 14 marzo è fissata l’inaugurazione dei “Palazzi dell’Arte”, il nuovo museo di arte contemporanea ricavato fra i palazzi dell’Arengo e del Podestà. Mentre proseguono i lavori per la valorizzazione dell’area dell’antico fossato di Castel Sismondo, terzo intervento del Museo Fellini che sarà completato per l’inizio di marzo.
È prevista a giorni – assicura il Comune – la conclusione della sistemazione della piazza davanti la Stazione, prima fase del progetto che porterà alla realizzazione di una grande piazza pedonale quale nuova porta di accesso alla città.

Tutti in sella

Ad aprile, prosegue nell’elenco l’amministrazione, saranno pronti la pista ciclabile su via Coriano e il percorso ciclabile protetto su via Coletti a San Giuliano. Mentre fra fine maggio e inizio giugno via ai lavori per la nuova ciclabile che collegherà lungo l’asse via Roma-Ugo Bassi-Settembrini la stazione ferroviaria all’ospedale. Il tratto sarà consegnato per febbraio 2021.
È invece in corso di realizzazione la nuova rotatoria sulla Statale 16 nella zona Padulli all’altezza degli stabilimenti Valentini, che sarà completata entro febbraio.

I lavori a nord

Spostandosi nel quadrante nord della città – continua Palazzo Garampi – è in «fase avanzata» il potenziamento dell’asse viario Mazzini, Caprara, Serpieri e Domeniconi, per un investimento di circa 6 milioni e mezzo e che si concluderà tra maggio e giugno, entro l’inizio dell’estate. «L’allargamento consentirà la creazione di un doppio senso di marcia in grado di assorbire i flussi di traffico sgravando l’asse di prima linea prospiciente la fascia di spiaggia». Una «fascia a mare che sarà sempre più valorizzata e fruibile grazie all’opera di rigenerazione dei lungomari di Rimini Nord: gli operai e i tecnici si sono messi al lavoro il 23 gennaio per la riqualificazione di tutto il lungomare da Torre Pedrera a Rivabella, nell’ambito del progetto del Parco del Mare». L’intervento ha un valore stimato in 12,5 milioni ed è suddiviso in quattro lotti che «stanno procedendo contemporaneamente», fino a creare un’ampia passeggiata continua di 6,3 chilometri, con l’inserimento di percorsi pedonali e ciclabili, la creazione di spazi di aggregazione, nuovi arredi e illuminazione.

Parco del mare

Restando al mare, ma guardando verso sud, proseguono i lavori per il primo stralcio dei tratto 1 (Tintori) e 8 (Spadazzi) per la realizzazione dell’infrastruttura verde urbana del Parco del Mare. La prima fase dell’intervento si concluderà, su entrambi i tratti, entro l’estate 2020.
Si lavora anche al Piano della Balneazione. In piazzale Kennedy sono in corso la realizzazione della vasca di laminazione e le condotte sottomarine, «lavori giunti ormai alla fase di conclusione».

Scuola elementare

Inizia a prendere forma la nuova scuola elementare Montessori, uno spazio di 6.400 metri quadrati in via Cuneo che potrà ospitare già nel prossimo anno scolastico gli studenti consegnando una nuova scuola con dieci aule (cinque per piano), un ampio giardino interno, laboratori e spazi per attività collettive, come mensa, biblioteca, sala insegnanti. La nuova “Montessori”, che ha un costo di 2,7 milioni.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui