Rimini. Nonnismo in caserma, assoluzioni per la morte del parà

Nonnismo in caserma, assolto Andrea Antico, il militare del 7° Vega accusato per la morte di Emanuele Scieri, il parà siciliano di ventisei anni morto nella caserma “Gamerra’”di Pisa il 13 agosto 1999. Il gup di Pisa davanti al quale si svolgeva il rito abbreviato lo ha assolto per non avere commesso il fatto. Assoluzione perchè il fatto non sussiste per l’ex comandante della Folgore Enrico Celentano e per il maggiore Salvatore Romondia. Per Antico, caporalmaggiore dell’esercito in servizio a Rimini (difeso dagli avvocati Fiorenzo e Alberto Alessi, ex consigliere comunale di Montescudo-Montecolombo, l’accusa aveva chiesto 18 anni.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui