Rimini, nonna cerca di dar fuoco al compagno della nipote

Rimini, nonna cerca di dar fuoco al compagno della nipote

Getta liquido infiammabile contro il compagno della nipote e cerca di dargli fuoco. L’uomo si salva perchè l’accendino fa cilecca. L’autrice dell’insano gesto è una pensionata riminese che nell’aprile dello scorso anno aveva 82 anni, e oggi si ritrova sul banco degli imputati del tribunale di Rimini per rispondere di atti persecutori (stalking) nei confronti dell’uomo e della sua fidanzata, come detto discendente diretta della mancata piromane.
In verità nel capo d’imputazione che l’ha trascinata davanti ad un giudice, le sono contestate anche le lesioni. Subito dopo aver fallito l’agguato incendiario, infatti, aveva aggredito la vittima designata e, nonostante la sua età, lo aveva colpito procurandogli lesioni giudicate guaribili dai medici del pronto soccorso dove si era fatto visitare, in una manciata di giorni, esattamente 5.

I particolari sul Corriere Romagna oggi in edicola

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *