Rimini. No vax senza mascherina, l’agente la insegue: denunciato

Il pomeriggio del 3 marzo del 2021 quando ancora per poter passeggiare liberamente era necessario indossare la mascherina, si era scontrato verbalmente e poi fisicamente con una pattuglia appiedata della Polizia locale. Un episodio che ha costretto la Procura della Repubblica ad aprire ben due procedimenti. Uno a suo carico per oltraggio, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Un secondo dove il 55enne noto no vax riminese, a sua volta, ha denunciato per lesioni uno dei componenti della pattuglia che ha affidato la sua difesa all’avvocato Moreno Maresi. Causa che martedì mattina la giudice Raffaella Ceccarelli da poco subentrata all’ufficio Gip-Gup alla collega Benedetta Vitolo, ha definitivamente chiuso respingendo l’opposizione all’archiviazione avanzata dal legale dell’uomo l’avvocato Marco Ditroia. Difensore che invece per il procedimento in cui il proprio assistito siede sul banco degli imputati, ha chiesto l’affidamento in prova. Decisione ancora in via di definizione.

La storia

Quel giorno era bastato il solo invito ad indossare correttamente la mascherina a far scatenare la reazione scomposta e violenta dell’uomo contro la pattuglia della Polizia locale impegnata nei controlli quotidiani per il rispetto delle disposizioni anti-Covid. L’episodio era avvenuto nel pomeriggio in pieno centro storico mentre l’uomo stava passeggiando con il figlio. Era stato notato dalla pattuglia, come detto, perché non indossava correttamente il dispositivo di protezione previsto per legge. Quando gli era stato detto di rimetterla sulla bocca l’uomo aveva letteralmente dato di matto. Prima aveva innescato un acceso diverbio con i due agenti che avevano risposto ripetendo di alzare la mascherina tra l’altro regolarmente portata dal figlio. L’uomo aveva invece continuato ad inveire e ad agitarsi, fino ad arrivare al punto di mettere una mano al collo della vigilessa. Una reazione che aveva attirato l’attenzione delle persone presenti in quel momento in via Tempio Malatestiano: in diversi l’avevano così inseguito fino in piazza Ferrari dove era stato bloccato anche con l’aiuto dei colleghi chiamati di rinforzo. Mentre i due agenti venivano accompagnati alpronto soccorso, l’esagitato no vax era stato identificato denunciato per resistenza, oltraggio, lesioni a pubblico ufficiale.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui