Rimini. Musei pronti a riaprire, da martedì visite guidate

Con il previsto ritorno della Regione Emilia Romagna in zona gialla, anche i Musei di Rimini sono pronti a riaprire le porte al pubblico a partire da martedì 27 aprile. Una ripartenza in sicurezza, nel pieno rispetto delle normative per il contenimento dell’emergenza epidemiologica, con un ampio calendario di visite guidate, che offriranno l’opportunità di riscoprire dal vivo, passeggiando ed ammirando, la bellezza della città ed il suo ricco patrimonio culturale ed artistico.  

Proseguono inoltre le esposizioni temporanee: nell’Ala Nuova del Museo della Città ‘Luigi Tonini’ è visitabile la mostra “Time To Resume” (tempo di riprendere), inserita nell’ambito della consueta rassegna annuale dedicata alla Fotografia, Rimini Foto d’Autunno.

Al PART Palazzi dell’Arte Rimini sono nuovamente visibili al pubblico anche le mostre “Convivium” con le opere di Bocchini, D’Augusta, Giovagnoli, Neri, Samorì e “Magna Carta” con i grandi dipinti di Denis Riva. 

Orari e prenotazioni – Museo della Città, Domus del Chirurgo e PART Palazzi dell’Arte Rimini saranno aperti da martedì a venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 19, il sabato, la domenica e i festivi dalle 10 alle 19. Dal martedì a venerdì non è necessario prenotare l’ingresso, mentre nel fine settimana è obbligatoria la prenotazione online o telefonica (che deve avvenire almeno un giorno prima). La prenotazione è obbligatoria anche per le visite guidate, che prevedono gruppi per un massimo di 15 persone.  

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui