Rimini: musei aperti, visite guidate già sold out

RIMINI. Una nonna e le sue due nipotine sono state le prime a varcare questa mattina la soglia del Museo della Città, che ha aperto le porte dopo quasi tre mesi di stop per le restrizioni anti-Covid.

Una riapertura possibile grazie al passaggio in zona gialla dell’Emilia Romagna e molto attesa – commenta l’assessore alla cultura Giampiero Piscaglia – come testimonia la risposta del pubblico e della città che non si è fatta attendere: dopo poche ore dall’apertura delle prenotazioni, sono infatti già sold out i posti disponibili per le visite guidate gratuite organizzate fino a venerdì per scoprire la proposta dei Palazzi d’arte Part, il nuovo sito museale nei Palazzi dell’Arengo e del Podestà che ospita la raccolta d’arte contemporanea della Fondazione San Patrignano, mentre solo pochi posti liberi per la visita guidata a Museo della città e Domus del Chirurgo. 

Le mostre temporanee  

Al Part sono allestite anche due mostre temporanee che si affiancano alla collezione permanente: sono Convivium, nello spazio1 del Palazzo del Podestà con i lavori di Francesco Bocchini, Vittorio D’Augusta, Luca Giovagnoli, Marco Neri, Nicola Samorì e Magna Carta e nello spazio2 [APARTE] con le opere recenti di Denis Riva, mostra quest’ultima a cura di Massimo Pulini.  

Al primo piano dell’ala nuova del museo della città è visitabile TIME TO RESUME (tempo di riprendere) nell’ambito della rassegna annuale dedicata alla Fotografia, quest’anno dedicata all’intreccio con la pittura. La mostra raccoglie tra gli altri i contributi di Vittorio D’Augusta, Isabella Balena e di Italo Di Fabio.  

Gli orari  

Gli ultimi posti disponibili per le visite guidate sono prenotabili sui siti internet palazziarterimini.it e museicomunalirimini.it e al numero di telefono 0541/793851. Resta comunque la possibilità di visitare liberamente gli spazi museali, senza accompagnamento, negli orari di apertura (dalle 9.30-13 e 16-19). Gli ingressi saranno contingentati per assicurare le visite in tutta sicurezza (per queste ragioni è sempre consigliata la prenotazione).   

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui