Sono state ben 144 le persone e 5 i locali controllati dagli agenti della questura di Rimini tra venerdì e domenica per verificare il corretto rispetto delle norme per il contenimento del coronavirus. E le sanzioni non sono mancate. Tre ragazzi frequentatori della movida del centro storico, sono stati sanzionati perché non indossavano la mascherina. In via Carlo Pisacane è stato invece sanzionato il gestore di un locale perché la maggior parte del personale stava servendo i clienti senza indossare correttamente la mascherina. Al titolare contestato anche il non aver predisposto un adeguato piano di sanificazione dei bagni.
Nei guai anche un locale di viale Vespucci trovato a somministrare alimenti e bevande dopo le 24, cosa non prevista fino alle 6 della mattina dall’ultima ordinanza del presidente della Regione Emilia Romagna in vigore dallo scorso 17 ottobre.

Argomenti:

locali

multati

RAGAZZI

rimini

tre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *