Rimini, morto in moto a Badia Tedalda: oggi l’ultimo saluto

I funerali di Bruno Chialastri si terranno oggi, alle 15, nella chiesa parrocchiale di Santa Maria della Neve, a Vergiano. La sua Salma è stata portata da San Sepolcro a Vergiano, dove già nella giornata di ieri è stato celebrato il santo rosario. Bruno Chialastri, che lascia una moglie e due figli, era un artigiano di 62 anni che era andato da poco in pensione. E’ morto ai piedi dell’Alpe della Luna, appena al di là del confine con la Toscana, in provincia di Arezzo nel comune di Badia Tedalda. Sabato mattina quando il gruppo di motociclisti di cui faceva parte si è trovato a percorrere la strada che da Montelabreve porta al rifugio Monterano o alla grotta della Tabussa, lui, in sella alla sua moto, non ha evitato una catena che chiudeva l’accesso ad una strada e lo ha colpito all’altezza della gola uccidendolo. La famiglia per l’ultimo saluto chiede «non fiori ma opere di bene che saranno devoluto all’Istituto oncologico romagnolo». Il nipote Francesco lo ricorda addolorato: «Difficile ancora da credere, un destino infame nella cosa che amavi di più. Fai buon viaggio zio Bruno, che la terra ti sia lieve».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui